guida ai domini .io

.IO è il ccTLD ufficiale del Territorio Britannico dell’Oceano Indiano (British Indian Ocean Territory).
In teoria sarebbe destinato ad associazioni, privati o aziende che hanno sede in questo territorio, o legate da interessi culturali o commerciali; tuttavia, dato l’accattivante richiamo al pronome personale “io”, ed al fatto che non esiste alcun tipo di limitazione al privato, associazione o azienda che lo voglia registrare, è un ccTLD popolare in Italia per la sua originalità.

Registry nic.io
Min. Characters
2
Max. Characters
63
Character Set Letters and numbers, Hyphens (“-“),
however not at the beginning or
directly in front of the TLD
Allowed number of NS
1 to 13
Registry Nameservercheck
no
Transfer Authcode required
yes
Transfer Real-Time
yes
Transfer Lock
yes

 

guida ai domini .me

.ME è il ccTLD ufficiale del Montenegro.

L’assonanza con il pronome personale “me” ne ha favorito la diffusione soprattutto nel mondo anglosassone, grazie a numerosi ed accattivanti giochi di parole: check.meautotag.me,about.mesync.mecruise.me … tuttavia anche sul mercato italiano la diffusione è buona.

Registry doMEn d.o.o.
Min. Characters
3
Max. Characters
63
Character Set Letters and numbers, Hyphens (“-“),
however not at the beginning or
directly in front of the TLD
Allowed number of NS
2 to 10
Registry Nameservercheck
no
Transfer Authcode required
yes
Transfer Real-Time
no
Transfer Lock
yes

 

guida ai domini .be

.BE è il ccTLD ufficiale del Belgio.
E’ normalmente utilizzato da enti, associazioni e persone che abbiano relazioni con il Belgio; non è richiesta la presenza locale.

Registry dns.be
Min. Characters
3
Max. Characters
63
Character Set Letters and numbers, Hyphens (“-“),
however not at the beginning or
directly in front of the TLD
Allowed number of NS
0 to 13
Registry Nameservercheck
no
Transfer Authcode required
yes
Transfer Real-Time
yes
Transfer Lock
yes

 

Registra adesso il tuo dominio .be!

requisiti server DNS per i domini .it

Affinchè un server DNS superi i test del Registro Italiano, deve rispettare le seguenti condizioni:

  • i nameserver autoritativi per il nome a dominio devono essere almeno 2 (due) e devono corrispondere esattamente a quelli presenti nella registrazione del nome a dominio;
  • gli indirizzi IP degli host presenti nella registrazione del nome a dominio devono  corrispondere a quelli ad essi realmente associati nel DNS;
  • al nome a dominio non può essere associato un record CNAME;
  • il nome del nameserver specificato nel record SOA non può essere un CNAME;
  • i nomi dei nameserver autoritativi per il nome a dominio non possono essere dei CNAME;
  • al record MX, eventualmente presente, non può essere associato un CNAME;
  • se, durante la procedura di controllo, almeno un nameserver restituisce una delle seguenti risposte:
    • Not responding
    • Not reachable
    • Not running
    • Non-existent domain
    • Host not found
    • Server failure
    • Query failed

la procedura restituisce errore.

  • tutti gli host presenti nella registrazione devono essere autoritativi per il nome a dominio registrato.

[box]Per verificare che i DNS destinati a servire iun dominio .it sono correttamente configurati, è disponibile un tool gratuito on line

[/box]

Fonte: Gestione delle operazioni sincrone sui nomi a dominio nel ccTLD.it

verifiche periodiche sulla correttezza dei dati dei registranti per i gTLD

ICANN (l’ente che gestisce, a livello mondiale, la registrazione di tutti i gTLD: ovvero, i .com, .net, .org, .info, .biz,, .name ecc.) effettua periodicamente delle operazioni, con lo scopo di verificare che i dati di registrazione e di contatto di un dominio siano sempre validi ed aggiornati.

Almeno una volta l’anno viene inviata una email direttamente all’admin-c di ogni dominio richiedendo la verifica dei dati di registrazione, presenti nel whois.

Se l’email non verrà recapitata (perché l’indirizzo email non è valido o inesistente) il dominio verrà prima sospeso e poi, successivamente, cancellato.

[box type=”warning”] E’ quindi importantissimo che verifichiate che i dati utilizzati per la registrazione (soprattutto l’indirizzo email) siano validi ed aggiornati![/box]

 

D: come controllare se i dati anagrafici di registrazione sono aggiornati?

R: I nostri utenti possono controllare i dati di registrazione attraverso il nostro pannello di controllo (funzione “gestione servizi => “profili registrante”)
In alternativa, è possibile verificarli anche con uno dei numerosi servizi di whois disponibili in rete.
Segnaliamo in particolare:
InterNIC Whois search
DNSTOOLS.COM

D: Se i dati risultano corretti devo fare qualcosa?

R: Se i dati indicati nel whois sono corretti NON non è necessario fare nulla.

D: Come è possibile aggiornare o correggere i dati anagrafici di registrazione?

R: attraverso il nostro pannello di controllo è possibile effettuare tutte le correzioni necessarie in piena autonomia.Segnaliamo a questo proposito la relativa guida: http://kb.newmedialabs.it/?View=entry&EntryID=76

D: Ho ricevuto la mail di verifica dati da DomainRegister.it, ma non ho un accesso al pannello di controllo di DomainRegister.it

R:Se sei l’admin-c di un dominio da noi mantenuto ma non sei un nostro cliente diretto, per modificare i dati anagrafici di registrazione del tuo dominio devi rivolgerti al tuo rivenditore.
Se hai difficoltà ad individuare o contattare il tuo rivenditore, allora contattaci segnalando il problema.

D: DomainRegister.it contatterà l’admin-c di ogni dominio g-TLD?

R: Si, è obbligatorio contattare l’admin-c di ogni dominio almeno una volta all’anno.

D: In quale periodo dell’anno verrà effettuato questo contatto?

R: Il controllo verrà effettuato almeno una volta all’anno, ma non è prevedibile la data in cui verrà fatto. E’ importante quindi che la casella email dell’admin-c sia sempre efficiente ed operativa.

D: Cosa accade se l’email di contatto non è operativa?

R: Se il messaggio di richiesta conferma dati entra in “bounce” per qualsiasi motivo, entro quindici giorni il dominio verrà sospeso. L’utente dovrà successivamente confermare tramite nostro i suoi dati di contatto.
Ciò avverrà quando il messaggio non verrà recapitato a seguito di un errore esplicito di mancato recapito (Non-Delivery Report, Failed Delivery Status Notification, Non Delivery Notification ecc.) determinati, per esempio:
– destinatario sconosciuto
– server email destinatario inesistente
– mailbox full

guida ai domini .ru

.RU è il ccTLD ufficiale della Federazione Russa.
E’ normalmente utilizzato da enti, associazioni e persone che abbiano relazioni con la Russia; non è richiesta la presenza locale.

Registry nic.ru
Min. Characters
2
Max. Characters
63
Character Set Letters and numbers, Hyphens (“-“),
however not at the beginning or
directly in front of the TLD
Allowed number of NS
0 to 13
Registry Nameservercheck
no
Transfer Authcode required
no
Transfer Real-Time
no
Transfer Lock
no

NOTE:

Data la particolare procedura per la gestione dei domini .ru, questi possono venir registrati solo con procedura manuale.
Effettuate il log-in su panel.newmedialabs.it, aprite un ticket di assistenza e:

  • verificate di disporre del credito necessario all’operazione
  • specificate il dominio da registrare
  • indicate un profilo registrante valido da utilizzare per la registrazione
  • allegate al ticket copia del PASSAPORTO del registrante (se persona fisica) o di un certificato governativo ufficiale (es. visura camerale) per enti, aziende ed associazioni

La procedura di registrazione può richiedere anche alcune settimane per concludersi

Registra adesso il tuo dominio .ru!