E’ possibile rinnovare un dominio per più anni?

Si, è possibile rinnovare un dominio per più anni.

E’ sufficiente ordinare (anche contemporaneamente, nello stesso carrello) due o più rinnovi consecutivamente.

Se lo specifico TLD permette il rinnovo pluriennale (es. .eu, .com) gli ordini di rinnovo verranno processati direttamente presso il Registry, e la nuova data di scadenza risulterà dal whois.

Se invece lo specifico TLD non permette il rinnovo pluriennale (es. .it), allora sarà il nostro sistema a gestire automaticamente i rinnovi alla scadenza, via via che saranno possibili, per il numero di annualità desiderato.
In questo caso, la data di scadenza indicata sul pannello panel.newmedialabs.it differirà da quella risultante da whois.

procedura per aggiornamento manuale dati registrante

In alcuni casi l’utente non può procedere in autonomia, da pannello di controllo, alla modifica dei dati di registrazione di un dominio.

Ciò avviene, ad esempio, nei seguenti casi:

  • se il dominio è un .it e l’utente non è in possesso dell’authinfo (ad es. perchè l’email di riferimento del registrante non è più attiva)
  • se lo specifico TLD richiede il pagamento di una qualche tariffa per l’operazione (es. domini .bo)
  • se lo specifico TLD richiede operazioni particolari o manuali per l’operazione (es. .bo )

 

In tali casi, per effettuare la variazione del registrante o dei dati di contatto dello stesso, l’utente deve procedere come segue:
  • compilare il seguente modulo: http://www.domainregister.it/moduli/modulo-variazione-dati-registrante.pdf compilato e firmato dal registrante (nel caso di società o associazioni, il modulo deve essere firmato dal legale rappresentante)
  • il modulo deve essere corredato da copia fronte/retro di un documento d’identità del firmatario
  • assicurarsi di disporre su panel.newmedialabs.it di credito sufficiente per l’operazione e, nel caso, effettuare una ricarica
  • aprire un ticket di assistenza su panel.newmedialabs.it, allegando allo stesso tutta la documentazione sopra elencata, oppure inviarla per email ad hd@smacloud.it
Le tariffe più comuni sono le seguenti:
– domini .it:                          € 13,00  + IVA
Per altri TLD, si prega di aprire un ticket d’assistenza per un’indicazione precisa dei costi

stato dei domini .it

ACTIVE
Dominio registrato disponibile per qualsiasi operazione. Questo stato identifica i nomi a dominio attivi ed è attribuito di default a tutti i nomi a dominio al momento della registrazione.

autoRenewPeriod
Periodo di tempo di 15 (quindici) giorni immediatamente successivi alla scadenza del dominio.

BULK-TRANSFER
Dominio per il quale è in corso un’operazione di Trasferimento Bulk.

CANCELLED-REQUEST
Dominio per cui il Registro ha ricevuto una LAR valida per cui il Registrante ha chiesto successivamente il suo annullamento. Il dominio è disponibile immediatamente per libera assegnazione.

CHALLENGED
Dominio registrato contestato da una terza parte, non disponibile per un’operazione di modifica del Registrante. Questo stato identifica tutti i nomi a dominio per cui è attiva una procedura di opposizione.

clientTransferProhibited
Vincolo imposto dal Registrar per impedire il trasferimento del nome a dominio ad altro Registrar. Il Registrar può porre il veto alla modifica del Registrar soltanto nel caso in cui abbia ricevuto, per tale nome a dominio, un provvedimento dalle autorità competenti, notificato nelle forme di legge.

clientUpdateProhibited
Vincolo imposto dal Registrar per impedire la modifica di un dominio. Unica operazione consentita, rimozione del suddetto vincolo. Il Registrar non può porre questo vincolo per impedire al Registrante la richiesta di modifica di un dominio, se non in presenza di valide motivazioni.

DELETED
Dominio per cui il Registro ha completato una cancellazione, DNS inattivo. Il dominio è disponibile per libera assegnazione.

EXPIRED-REQUEST
Dominio per cui il Registro ha ricevuto una LAR valida, ma che non è stata completata entro i termini previsti da un modulo tecnico da parte del Maintainer. Il dominio è disponibile immediatamente per libera assegnazione.

GEOGRAPHIC Dominio facente parte della struttura geografica predefinita. Non assegnabile a terze parti.

GRACE-PERIOD Dominio registrato. Questo stato evidenzia il “grace period” di 15 (quindici) giorni immediatamente successivi alla data di expire del dominio stesso inactive/clientHold Dominio per il quale il Registrar ha sospeso l’operatività e inibito qualsiasi operazione di modifica, a seguito dell’apertura di un provvedimento giudiziario sul dominio relativo all’uso e/o all’assegnazione dello stesso. Unica operazione consentita: rimozione del “clientHold” da parte del Registrar.

inactive/dnsHold
Dominio registrato ma non ancora attivo poiché in attesa di un controllo di configurazione del DNS con esito positivo. Questo stato è attribuito di default a tutti i nomi a dominio al momento della registrazione. Il dominio rimane in tale stato per un periodo massimo di 30 (trenta) giorni, dopodiché, se il controllo di configurazione del DNS ha ancora esito negativo, il dominio viene cancellato

inactive/noRegistrar
Nome a dominio per il quale il Registrar non ha più un contratto attivo con il Registro o per il quale un’operazione di “Modifica del Registrar” si è conclusa negativamente oltre il periodo di autoRenewPeriod. Il nome a dominio ha raggiunto la scadenza del campo expire e rimane in tale stato per 60 (sessanta) giorni. Uniche operazioni consentite: modifica del Registrar (eventualmente contestuale ad una modifica del Registrante) da parte del Registrante o recupero del nome a dominio dal parte del Registrar se quest’ultimo ha un contratto attivo con il Registro. Non delegato

inactive/notRenewed
Nome a dominio che ha raggiunto la scadenza del campo expire e che non è stato rinnovato automaticamente a causa del credito insufficiente del Registrar. I nomi a dominio in tale stato sono automaticamente recuperati non appena il credito del Registrar lo permette. Il nome a dominio rimane in tale stato per 30 (trenta) giorni. Uniche operazioni consentite: recupero automatico da parte del sistema non appena il credito del Registrar lo permette e modifica del Registrar (eventualmente contestuale ad una modifica del Registrante) da parte del Registrante.

inactive/revoked
Nome a dominio revocato dal Registro; lo stesso non è disponibile immediatamente per libera assegnazione.

inactive/serverHold
Dominio per il quale il Registro ha ravvisato la necessità di non permettere alcuna operazione, mantenendone inalterati i dati associati nel DBNA. Unica operazione consentita: rimozione del “serverHold” da parte del Registro.

inactive/toBeReassigned
Nome a dominio per il quale si è conclusa positivamente una procedura di riassegnazione o di opposizione. Il nome a dominio può essere registrato, entro 30 (trenta) giorni, soltanto a chi ha promosso l’opposizione.

NO-PROVIDER
Dominio registrato. Operazioni consentite: recupero tramite modifica semplice da parte del Maintainer associato al dominio o tramite modifica del Maintainer e/o del Registrante. Sono altresì permesse le operazioni di cancellazione e revoca. Il dominio può rimanere in questo stato sino alla scadenza annuale del dominio (expire), decorsa la quale, in assenza di una delle suddette operazioni, passa nello stato di REDEMPTION-NO-PROVIDER.

ok
Dominio registrato, attivo e disponibile per qualsiasi operazione. ok/noRegistrar Nome a dominio per il quale il Registrar non ha più un contratto attivo con il Registro. Il nome a dominio rimane in tale stato sino alla scadenza del campo expire. Unica operazione consentita: modifica del Registrar (eventualmente contestuale ad una modifica del Registrante) da parte del Registrante.

PENDING-CREATE
Dominio in registrazione. Questo stato identifica i nomi a dominio per cui il Registro ha ricevuto una LAR valida e corretta.

PENDING-DELETE
Dominio registrato; nessuna operazione consentita. Evidenzia il periodo antecedente la definitiva cancellazione del dominio (procedura random) dal DBNA del Registro che dovrà avvenire entro 5 (cinque) giorni

pendingDelete/redemptionPeriod
Dominio registrato per il quale il Registrar ha richiesto un’operazione di cancellazione per conto del Registrante. Unica operazione consentita, recupero da parte dello stesso Registrar entro 30 (trenta) giorni dalla data di passaggio in tale stato.

pendingTransfer
Dominio per il quale è in corso un’operazione di modifica del Registrar. Il “vecchio” Registrar può porre il veto alla modifica del Registrar soltanto nel caso in cui abbia ricevuto, per tale dominio, un provvedimento dalle autorità preposte, notificato nelle forme di legge. Il dominio rimane in tale stato per un periodo massimo di 5 (cinque) giorni. Se entro questo termine la modifica del Registrar non viene esplicitamente annullata dal nuovo Registrar o rigettata dal vecchio Registrar, essa è automaticamente approvata dal Registro.

pendingTransfer/Bulk
Dominio per il quale è in corso un’operazione di Trasferimento Bulk.

pendingUpdate
Dominio per il quale è stata richiesta una modifica dei nameserver autoritativi e in attesa di un controllo di configurazione del DNS con esito positivo. Il dominio rimane in tale stato per un periodo massimo di 5 (cinque) giorni. Se entro tale termine la nuova configurazione del DNS non viene validata dal Registro con esito positivo, essa viene abbandonata. Il dominio ritorna nello stato precedente.

REDEMPTION-NO-PROVIDER
Dominio registrato. Operazioni consentite: recupero tramite modifica semplice da parte del Maintainer associato al dominio o tramite modifica del Maintainer. Il dominio può rimanere in questo stato per massimo 60 (sessanta) giorni dalla data di passaggio in tale stato. Se durante tale periodo non si verifica alcuna operazione di recupero, il dominio passa nello stato di PENDING-DELETE.

REDEMPTION-PERIOD
Dominio registrato. Unica operazione consentita: recupero tramite modifica semplice da parte del Maintainer associato al dominio, entro 30 (trenta) giorni dalla data di passaggio in tale stato. Se durante tale periodo non si verifica alcuna operazione di recupero, il dominio passa nello stato di PENDING-DELETE.

REGISTRANT-HOLD
Dominio registrato per il quale il Registrante ha chiesto al Registro di sospenderne la sua operatività mantenendo la titolarità dell’assegnazione.

REGISTRANT-TRANSFER
Dominio registrato per il quale è in corso una procedura di modifica del Registrante.

REGISTRAR-HOLD
Dominio registrato per il quale il Maintainer ha chiesto al Registro di sospenderne la sua operatività a seguito dell’apertura di un provvedimento giudiziario per il dominio relativo all’uso e/o all’assegnazione dello stesso.

REGISTRAR-LOCK
Dominio registrato per il quale il Maintainer ha chiesto al Registro di inibire qualsiasi operazione di modifica del Maintainer e di modifica di qualsiasi dato presente nel DBNA ad esso associato a seguito dell’apertura di un provvedimento giudiziario per il dominio relativo all’uso e/o all’assegnazione dello stesso.

REGISTRAR-TRANSFER
Dominio registrato per il quale è in corso una procedura di modifica del Maintainer.

REGISTRY-HOLD
Dominio registrato per il quale il Registro ha ravvisato la necessità di renderlo inattivo, mantenendone inalterati i dati associati nel DBNA e non consentendo su di esso alcuna operazione.

REGISTRY-LOCK
Dominio registrato per il quale il Registro ha ravvisato la necessità di mantenere inalterati i dati associati nel DBNA e non consentendo su di esso alcuna operazione

REJECTED-REQUEST Dominio per cui il Registro ha ricevuto una LAR non valida. Il dominio è disponibile immediatamente per libera assegnazione.

RESERVED
Dominio non registrato, riservato a favore di un determinato Registrante.

REVOKED
Dominio per il quale il Registro ha provveduto a revocare il dominio e lo stesso non è disponibile immediatamente per libera assegnazione.

serverDeleteProhibited
Vincolo imposto dal Registro per impedire la cancellazione di un nome a dominio.

serverTransferProhibited
Vincolo imposto dal Registro per impedire per impedire il trasferimento del dominio ad altro Registrar.

serverUpdateProhibited
Vincolo imposto dal Registro per impedire la modifica di un nome a dominio.

THIRDPARTY-HOLD
Dominio registrato per il quale il Registro ha ricevuto una richiesta di inibizione all’uso, da parte di un’autorità preposta e non consentendo su di esso alcuna operazione.

TO-BE-REASSIGNED
Dominio per il quale si è conclusa positivamente una procedura di riassegnazione o di opposizione. Il dominio può essere registrato, entro 30 (trenta) giorni, soltanto a chi ha promosso l’opposizione. unassignable Nome a dominio non assegnabile ad alcun registrante.

E’ possibile registrare domini .EDU ?

I domini .edu sono riservati esclusivamente ad istituti scolastici riconosciuti dallo U.S. Department of Education.

Maggiori dettagli sui requisiti necessari a poter registrare un dominio .edu sono disponibili al seguente link: http://net.educause.edu/edudomain/eligibility.asp

La registrazione dei domini .edu è gestita direttamente dal Registry Educause.edu

guida ai domini .es

cambio registrante per i domini .ES

La procedura di cambio registrante per i domini .ES è particolarmente complessa, in quanto deve esser svolta on-line su diversi sistemi, e coinvolge il precedente admin-c, il nuovo admin-c e lo staff di DomainRegister.it.

Per procedere:

  • l’admin-c cedente deve assicurarsi di essere in possesso dei dati di login al sito del Registry ( www.red.es )
  • creare un profilo del nuovo registrante
  • richiederci di effettuare un trade a favore del nuovo registrante
  • attendere che gli comunichiamo i “NIC HANDLES” presso red.es del vecchio e del nuovo registrante
  • recuperare una copia di un documento d’identità del vecchio registrante (in formato .jpg – dimensione massima 2MB)
  • loggarsi al sito del Registry, ed effettuare un “Solicitud Transmisión de dominio” (Domain Transfer Request);
  • seguire le istruzioni a schermo, indicando “1API” come “Accredited Registrar”
  • comunicarci la conclusione dell’operazione, in modo da poterla finalizzare presso il Registar

 

guida ai domini .gov.it

I domini .gov.it possono esser registrati solo ed esclusivamente da enti pubblici.

La registrazione (che è gratuita) viene curata dall’ente erogatore DigitPA:

http://www.digitpa.gov.it/altre-attività/dominio-govit

che però NON fornisce alcun servizio di server DNS.
Quindi, all’atto di registrazione a DigitPA, bisogna specificare i server DNS autoritativi da utilizzare.

Per i domini .gov.it è possibile utilizzare i server DNS di DomainRegister.it:

  • prima della registrazione, ordinare il relativo servizio su panel.newmedialabs.it
    (“nuovo ordine” ⇒ “gestione DNS senza dominio”)
  • all’atto della registrazione su DigitPA, specificare i seguenti server DNS
    ns1.drnameservice.com
    ns2.drnameservice.com
    ns3.drnameservice.com

 

guida ai domini .fr

CARATTERISTICHE GENERALI

Estensione nazionale (ccTLD) per la Francia..

Registry: AFNIC

Server whois: whois.afnic.fr

REQUISITI PER IL REGISTRANTE:

Il registrante/admin-c deve essere obbligatoriamente dominiliato in una delle seguenti nazioni:
Austria (AT)
Åland Islands (AX)
Belgium (BE)
Bulgaria (BG)
Switzerland (CH)
Cyprus (CY)
Czech Republic (CZ)
Germany (DE)
Denmark (DK)
Estonia (EE)
Spain (ES)
Finland (FI)
France (FR)
United Kingdom (GB)
French Guiana (GF)
Gibraltar (GI)
Guadeloupe (GP)
Greece (GR)
Hungary (HU)
Ireland (IE)
Iceland (IS)
Italy (IT)
Liechtenstein (LI)
Lithuania (LT)
Luxembourg (LU)
Latvia (LV)
Martinique (MQ)
Malta (MT)
New Caledonia (NC)
Netherlands (NL)
Norway (NO)
French Polynesia (PF)
Poland (PL)
Saint Pierre and Miquelon (PM)
Portugal (PT)
Réunion (RE)
Romania (RO)
Sweden (SE)
Slovenia (SI)
Slovakia (SK)
French Southern Territories (TF)
Wallis and Futuna (WF)
Mayotte (YT)

 

REQUISITI SERVER DNS:

I domini .fr devono fare riferimento a server DNS correttamente configurati e che rispettino le caratteristiche specificate di seguito.
il registry AFNIC esegue un test preventivo sui server DNS; quindi, la richiesta di registrazione dominio fallirà se i server DNS indicati non sono correttamente configurati.
Raccomaniamo di utilizzare i nostri server DNS, correttamente configurati per supportare i domini .fr!
Se l’utente decide di utilizzare altri server DNS (propri o di altro provider), è a sua cura e responsabilità la relativa configurazione.

Zone configuration:

  • the zone is installed on all the name servers (at least two servers)
  • the zone contact (RNAME) is legal;
  • the serial number of the zone is the same on each of the servers;
  • the values in the different fields of the SOA must comply with the following constraints
    • FIELD – Minimum Value – Maximum Value
    • Expires – 1 week – 100 weeks
    • Minimum – 3 minutes – 1 week
    • Refresh – 1 hour – 2 days
    • Retry – 15 minutes – 1 day
  • the value of the retry field is lower than that of the refresh field, and
  • the value of the expire field is far higher (at least seven times) than that of the refresh field;
  • the “TLL” duration in the SOA specifies the TLL for negative responses (NXDOMAIN) and must not be greater than one day;
  • the “TLL” duration must be at least one hour for SOA and NS registrations;
  • the list of name servers for the zone returned by the server, corresponds with the list of servers stated in the Request;
  • the hostmaster address for the zone is valid and can be contacted

Configuration of name servers:

  • the server has international IP connectivity;
  • the server can be contacted seven days a week, 24 hours a day;
  • it must be possible to access the DNS service on port 53 in UDP and TCP for packets sent from any machine over the Internet;
  • the server is authoritative for the zone requested;
  • for the “.in-addr.arpa” and “.” .fr zones, the server must obtain a correct list of the corresponding name servers and is not authoritative if it does not
  • appear in this list. The server addresses specified must be correct;
  • the server obtains the correct address for each of the other servers in the zone;
  • the server carries out checksums on the UDP packets and generates IP packets with a TLL of at least 64;
  • the server does not forward requests to one of the AFNIC servers, it must be possible to obtain the names of the servers from their IP addresses.
  • AFNIC performs a zone pre-check. You may perform this pre-check by yourself to check if the nameservers are correct: http://www.zonecheck.fr

 


 

IDN: non ammessi

TEMPO MEDIO DI ATTVAZIONE PER NUOVI DOMINI: 2 gg. lavorativi

 

guida ai domini .eu

I domini .eu possono esser registrati da persone fisiche, enti o aziende che abbiano il domicilio in una delle seguenti nazioni:

Austria (AT)
Belgium (BE)
Cyprus (CY)
Czech Republic (CZ)
Germany (DE)
Denmark (DK)
Estonia (EE)
Spain (ES)
Finland (FI)
France (FR)
Greece (GR)
Croatia (HR)
Hungary (HU)
Ireland (IE)
Italy (IT)
Lithuania (LT)
Luxembourg (LU)
Latvia (LV)
Malta (MT)
Netherlands (NL)
Poland (PL)
Portugal (PT)
Romania (RO)
Sweden (SE)
Slovenia (SI)
Slovakia (SK)
UK
RINNOVI E SCADENZE
I domini .eu , indifferentemente il giorno in cui sono stati registrati, vengono cancellati da Eurid l’ultimo giorno del mese.
Però il processo di cancellazione (che è irreversibile) viene avviato parecchie ore prima, ad una certa ora non prevedibile del penultimo giorno del mese.
Quindi, in realtà, l’ultimo giorno utile per rinnovare un dominio .eu è il quartultimo giorno del mese.
Esempio:
Dominio registrato il giorno 6 maggio.
L’ultimo giorno utile per il rinnovo in sicurezza è il 28 maggio; un rinnovo eseguito il giorno 29 sarà a fortissimo rischio; il giorno 31 il dominio risulterà cancellato.
Da notarsi che qquesto è valido anche per i domini registrati l’ultimo o il penultimo giorno del mese: quindi, un dominio registrato il 31 maggio dovrà successivamente obbligatoriamente esser rinnovato entro il 28 maggio!
Dopo la scadenza e la cancellazione, segue un periodo di redemption di 40 giorni (definito da Eurid “quarantine“), durante il quale il dominio è ancora recuperabile dal registrante, a fronte del pagamento della relativa tariffa di redemption.