trasferimento bulk di domini .it

L’operazione di Trasferimento Bulk consente il trasferimento di un considerevole numero di nomi a dominio da un altro Registrar accreditato (di seguito: “loosing registrar”) verso DomainRegister.it, con un’unica operazione semplificata e di costo ridotto.

Il Trasferimento Bulk, nel caso in cui vada a buon fine, non prevede l’aggiornamento della data di scadenza dei nomi a dominio, che pertanto rimarrà invariata.
I domini, per poter esser trasferiti con un’operazione bulk, devono essere in una delle seguenti modalità:
  • ok
  • ok/autoRenewPeriod
  • inactive/notRenewed
  • ok/challenged

Costi e procedure cambiano sensibilmente se il trasferimento avviene da un altro Registrar accreditato verso DomainRegister.it, oppure se al contrario il trasferimento avviene da DomainRegister.it verso altro Registrar accreditato.

Per i due casi si veda:

trasferimento bulk di domini .it verso DomainRegister.it

trasferimento bulk di domini .it verso altro Registrar

E’ possibile trasferire un dominio .it e contemporaneamente modificare il Registrante?

Si, è possibile trasferire un dominio .it e contemporaneamente modificare il Registrante.

Per farlo:

  • individuare (e, se necessario, creare) un “Profilo Registrante” con i dati del nuovo Registrante;
  • compilare un ordine di trasferimento, specificando il nuovo profilo Registrante appena individuato
  • specificare correttamente il codice Authinfo

Alla conclusione del trasferimento, sarà attivo il nuovo Registrante.

trasferimento bulk di domini .it verso altro Registrar

L’operazione di Trasferimento Bulk consente il trasferimento di un considerevole numero di nomi a dominio da DomainRegister.it verso un altro Registrar accreditato (di seguito: “gaining registrar”), con un’unica operazione semplificata e di costo ridotto.

Il Trasferimento Bulk, nel caso in cui vada a buon fine, non prevede l’aggiornamento della data di scadenza dei nomi a dominio, che pertanto rimarrà invariata.
I domini, per poter esser trasferiti con un’operazione bulk, devono essere in una delle seguenti modalità:
  • ok
  • ok/autoRenewPeriod
  • inactive/notRenewed
  • ok/challenged

I costi dell’operazione (luglio 2012) sono i seguenti:
COSTI DI REGISTRO
Si tratta della pura tariffa addebitata dal nic.it per l’operazione, ed ammonta a:
  • un forfait di € 250,00 + IVA per i primi 500 domini
  • un addebito di € 0,50 + IVA per ogni dominio eccedente i 500
COSTI DI SEGRETERIA
E’ il costo addebitato da DomainRegister.it per la gestione dell’operazione, ed ammonta a:
  • un forfait di € 53,00 + IVA, indipendente dal numero di domini;
  • un addebito di € 1,47 + IVA per ogni dominio trasferito
Quindi, per esempio, per il trasferimento di 430 domini sarà dovuto il seguente importo:
– costi fissi di registro     € 250,00
– costi di segreteria         € 53,00
– costo domini: € 1,47*430=   € 632,10
Totale € 935,10 + IVA (€ 1131,47 IVA 21% compresa)
per il trasferimento di 600 domini sarà invece dovuto il seguente importo:
– costi fissi di registro     € 250,00 + 0,50*200=€ 350,00
– costi di segreteria         € 53,00
– costo domini: € 1,47*600=   € 882,00
Totale € 1285,00 + IVA (€ 1554,85 IVA 21% compresa)
Gli importi saranno dovuti indipendentemente dal successo, totale o parziale, dell’operazione. Quindi, se per un qualsiasi vizio (es. documentazione incompleta o errata, domini in stato differente da quanto sopra specificato, operazione non conclusa per motivi riconducibili al gaining registrar) non sarà effettuaato alcun rimborso.
Ulteriori importi potrebbero essere addebitati dal gaining registrar.

Per procedere, il cliente dovrà aprire un ticket, allegando allo stesso:
  • copia del pagamento dei costi di trasferimento, effettuato a mezzo bonifico su IBAN IT52J0200802242000100950822 intestato a NewMediaLabs srl
  • un file di testo, contenente l’elenco dei domini da trasferire (uno per riga)
  • per ogni dominio (o gruppo di domini con il medesimo Registrant) una dichiarazione autografa, firmata dal registrant, del seguente tenore:
Per enti, associazioni, aziende (preferibilmente su carta intestata):

 

Il sottoscritto (nome e cognome, codice fiscale, residenza anagrafica), nella veste di legale rappresentante di (ragione sociale, domicilio, codice fiscale o partita IVA), in qualità di registrante del nome a dominio […] autorizza il trasferimento dello stesso dal Registrar NewMediaLabs srl – via Cologna 73/2 – Trieste – tag registrar NML-REG verso il registrar (specificare ragione sociale, indirizzo, tag registrar)
(data e firma)

 

Per persone fisiche:
Il sottoscritto (nome e cognome, codice fiscale, residenza anagrafica), in qualità di registrante del nome a dominio […] autorizza il trasferimento dello stesso dal Registrar NewMediaLabs srl – via Cologna 73/2 – Trieste – tag registrar NML-REG verso il registrar (specificare ragione sociale, indirizzo, tag registrar)

(data e firma)
La dichiarazione deve essere inviata in formato pdf, e corredata da copia di un documento d’identità valido del firmatario.
In alternativa, la dichiarazione può essere firmata digitalmente in conformità alle normative vigenti (per maggiori dettagli si veda http://www.digitpa.gov.it/firme-elettroniche-certificatori ); in tal caso, non è necessario allegare copia del documento d’identità.

NOTE:
  • i dati del firmatario DEVONO coincidere con quelli risultanti dall’archivio del nic.it, e verificabili attraverso whois; nel caso non fossero più attuali e fosse necessario aggiornarli, è indispensabile farlo PRIMA di avviare il trasferimeento
  • nel caso di una pluralità di domini riconducibili al mmedesimo registrant, è possibile produrre una dichiarazione unica, nella quale però tutti i domini devono essere puntualmente elencati
  • copia di tali dichiarazioni va trasmessa anche al gaining registrar
  • prima di procedere con un trasferimento bulk, è indispensabile che il cliente si accordi preventivamente con il gaining registrar, che dovrà accettare il trasferimento. nel caso il gaining registrar rifiuti il trasferimento, non verrà effettuato alcun rimborso delle somme già pagate ed i domini resteranno in gestione di DomainRegister.it
  • il tempo necessario per l’operazione è di circa cinque giorni lavorativi
  • l’operazione è possibile solo per domini .it; per il trasferimento bulk di domini con altri TLD, si prega di aprire un ticket specificando numero e TLD dei domini

Ho appena rinnovato il mio dominio .it, che scade fra alcuni giorni: perché da whois la data di scadenza non è aggiornata?

Il meccanismo di rinnovo dei domini .it segue questo schema:

  • dominio attivo (“ok“) fino alla data di scadenza
  • alla data di scadenza, il dominio entra in modalità “autorenew
  • a questo punto se il Registrante lo ha già rinnovato, il dominio resta in modalità autorenew per 15 giorni, trascorsi i quali tornerà in modalità “ok” e la data di scadenza postposta di un anno (e solo a questo punto la data di scadenza sul whois verrà aggiornata)
  • se invece il Registrante non lo ha già rinnovato, il dominio verrà posto in modalità “pending delete/redemption period

Un dominio .it non rinnovato tempestivamente, e che quindi è in modalità “pending delete/redemption periodpuò ancora essere recuperato dal registrante.

Come registrare un dominio .it in scadenza

DomainRegister.it offre gratuitamente un esclusivo servizio: ogni giorno vengono pubblicati gli elenchi dei domini .it che verranno cancellati definitivamente dal nic.it nei giorni immediatamente successivi, e quindi resi disponibili per nuove registrazioni.

Negli elenchi dei domini di prossima cancellazione ne hai trovato uno di tuo interesse?

Su DomainRegister.it puoi registrarlo subito dopo la cancellazione, e ad un prezzo molto competitivo (solo € 7 + IVA!)

Tuttavia, se il dominio è veramente interessante, è possibile che faccia gola anche ad altri; ed allora non basta essere veloci nella registrazione, ma bisogna fare di tutto per cercare di essere i primi… il registro nic.it infatti assegnerà il dominio al primo che lo richiederà.

Come fare?

  • se non sei già nostro cliente, registrati sul nostro sito (oppure, se sei già nostro cliente,effettua il log-in)
  • crea un profilo registrante adatto (“gestione Domini ed Hosting” => “profili registrante”)
    Assicurati di inserire tutti i dati correttamente (un errore nel profilo registrante, ad esempio nel codice fiscale, bloccherà l’ordine e lo rallenterà)
  • gli ordini si possono pagare in diverse maniere: carta di credito, Paypal, bonifico, credito prepagato. Il più veloce è appunto quello del credito prepagato (le transazioni con carta di credito o Paypal possono far perdere alcuni minuti, il pagamento con bonifico al minimo alcune ore… ed invece dobbiamo essere il più possibile veloci.
    E allora?
    Assicurati di disporre del credito sufficiente (il “credito disponibile” viene indicato in alto a destra, sul pannello di controllo) e, se non è sufficiente, effettua una opportuna ricarica (“Gestione ordini” => “ricarica credito”)
    Se devi registrare un dominio .it, l’importo di credito necessario è di € 8,54 (€ 7 + IVA)

A questo punto, sei pronto: hai predisposto tutto per l’ordine.

Qualche minuto prima della scadenza effettua il log-in sul pannello di controllo, attendi la scadenza e:

  • inserisci un nuovo ordine di “registrazione dominio”
    (per il momento lascia stare eventuali servizi di hosting… avrai modo dopo di aggiungerli, se necessario, ed in questa fase solo ti rallenteranno l’ordine, riducendo le tue possibilità di registrare il dominio)
  • verifica di selezionare il profilo registrante giusto
  • conferma l’ordine, effettuando il pagamento con “credito”
  • … e incrocia le dita. Se l’ordine si conclude con successo, pochi minuti dopo riceverai le email di conferma registrazione.

E se invece l’ordine non va a buon fine?

Se l’ordine non va si conclude (Ad esempio perché qualcun altro ha registrato il dominio prima di te), l’importo ti verrà riaccreditato come “credito disponibile”, e lo potrai riutilizzare per registrare un altro dominio.

modalità di rinnovo dei domini .it dopo la scadenza

Un dominio .it, dopo la scadenza, va in modalità pendingDelete/redemptionPeriod, e rimane in tale modalità per 30 giorni, trascorsi i quali verrà definitivamente cancellato e, alcuni giorni dopo, reso nuovamente disponibile per una nuova registrazione.

Durante i 30 giorni che permangono in modalità pendingDelete/redemptionPeriod i domini .it possono essere recuperati solo dal Registrante, ma la tariffa di rinnovo raddoppia rispetto a quella usuale per il rinnovo standard, effettuato prima della scadenza.

Per recuperare un dominio .it in modalità pendingDelete/redemptionPeriod su DomainRegister.it, è sufficiente effettuare un normale ordine di rinnovo; verrà automaticamente processato l’ordine di recupero, con la tariffa di redemption.

NOTA: la redemption di un dominio può non essere immediata, ma richiedere alcune ore per concludersi.

registrazione domini .it e “private whois”

Per alcuni gTLD (es. .com, .net, .info) è ammessa la cosiddetta opzione “private whois”, che maschera completamente i dati del registrante, rendendo di fatto la registrazione del tutto anonima.

Per i domini .it tale livello di anonimato è espressamente vietato; è solo disponibile un’opzione (peraltro, attivata di default quando si registra un dominio .it per tramite di DomainRegister.it) per mezzo del quale il registante (o chi per lui) NON approva la seguente clausola del regolamento:

 

Sez. 6 – Consenso al trattamento dei dati personali per la diffusione ed accessibilità via Internet
 
L’interessato, letta l’informativa di cui sopra, presta il consenso alla diffusione e accessibilità via Internet, come definite nella informativa di cui sopra. Il conferimento è facoltativo, e il mancato consenso non permette la diffusione e accessibilità via Internet dei dati relativi.
L’informativa a cui si fa riferimento è quella riportata nelle sezz. 4 e 5 del Regolamento, che per chiarezza riportiamo di seguito integralmente:
Sez. 4 – Informativa e acquisizione del consenso ai fini del trattamento del dato per la registrazione del nome a dominio e per la visibilità in Internet
 
Informativa ai sensi del Codice in materia di protezione dei dati personali (D. Lgs. 30 giugno 2003, n.196, art. 13)
 
Per lo svolgimento delle attività cui la presente informativa si riferisce:
a) il titolare del trattamento è il CNR, attraverso l’Istituto di Informatica e Telematica del CNR, Registro .it (http://www.nic.it);
b) il responsabile del trattamento è il Registrar che di volta in volta gestisce il rapporto contrattuale con il Registrante; i suoi estremi identificativi sono contenuti nel contratto in essere tra il predetto Registrar ed il Registrante, e quindi conosciuti dall’interessato. Una lista dei responsabili del trattamento è disponibile sul sito web del Registro (http://www.nic.it). Il Registrar rimane titolare del trattamento relativamente al rapporto contrattuale direttamente intercorrente con il Registrante, non ricompreso nella presente informativa;
c) le informazioni obbligatorie sono quelle indispensabili all’espletamento del servizio richiesto.
I dati personali del Registrante sono raccolti dal Registrar che di volta in volta gestisce il rapporto contrattuale con il Registrante mediante il presente modulo, al fine dell’iscrizione e gestione del nome a dominio nel Data Base dei Nomi Assegnati presso l’Istituto di Informatica e Telematica del CNR, Registro .it.
Oltre ai dati personali raccolti tramite la compilazione del modulo, ove la transazione sia effettuata via telematica, verrà inoltre rilevato e conservato l’indirizzo IP da cui origina il collegamento Internet relativo alla compilazione del modulo on-line presso il Registrant ed il log della relativa transazione, ai fini di contribuire all’identificazione del registrante in relazione alle generalità dichiarate ed alle dichiarazioni rese dal registrante stesso. I dati personali, il predetto indirizzo IP ed il log della transazione costituiscono le informazioni obbligatorie.
 
Le informazioni obbligatorie raccolte saranno trattate per finalità di gestione amministrativa e contabile, tutela dei diritti e le altre finalità ed attività connesse alla registrazione, gestione, contestazione, trasferimento e cancellazione del nome a dominio, nonchè per ottemperare ad obblighi di legge, regolamento o normativa comunitaria, e comunicate a terzi per attività accessorie o necessarie ai fini dell’espletamento delle predette finalità. I dati non verranno utilizzati e comunicati a terzi per attività di marketing o commercializzazione diretta. Fatta eccezione per l’indirizzo IP, i dati saranno altresì comunicati ai terzi che dichiarino di voler agire per la tutela dei propri diritti nei confronti del Registrante in relazione alla registrazione o l’uso del nome a dominio. In ossequio alle norme tecniche della Internet Engineering Task Force – IETF (http://www.ietf.org) volte a garantire la raggiungibilità del nome a dominio sulla rete Internet, al fine del mantenimento dell’equilibrio del relativo sistema, nonchè in considerazione della politica del Registro .it tesa a evitare situazioni di anonimato e di consentire la rintracciabilità degli assegnatari, in caso di registrazione saranno in ogni caso visibili su Internet, tramite interrogazione Whois, insieme al nome a dominio i seguenti dati: nome e cognome del registrante o denominazione sociale, stato del dominio, Registrar e dati tecnici (contactID, data di registrazione, data di expire, data di ultimo aggiornamento e nameserver).
 
Ai fini della presente informativa, il consenso al trattamento ai fini di registrazione si riferisce a tutte le predette attività nel loro complesso. Il conferimento a fini di registrazione è facoltativo, ma in caso di mancato consenso non sarà possibile giungere alla registrazione, assegnazione e gestione del nome a dominio.
 
Saranno inoltre visibili via Internet, previo separato consenso, tramite interrogazione Whois, insieme al nome a dominio i seguenti dati: indirizzo di residenza o della sede legale del registrante, numero di telefono, numero di fax, indirizzo e-mail, del Registrante. Ai fini della presente informativa, il consenso ai fini dell’accessibilità e diffusione via Internet si riferisce solo a queste ultime attività e tipologie di dati. Il conferimento ai fini dell’accessibilità e diffusione via Internet è facoltativo; il mancato consenso non precluderà la registrazione ma solo la visibilità pubblica via interrogazione Whois dei predetti dati, nei limiti sopra definiti.
 
Ulteriori informazioni sulle modalità di interrogazione del data base del Registro sono disponibili sul sito web del Registro: www.nic.it.
 
L’interessato gode dei diritti di cui all’art. 7 del Codice per la protezione dei dati personali tra i quali figurano il diritto di accesso, rettifica e cancellazione dei dati che lo riguardano. L’esercizio dei predetti diritti potrà essere esercitato tramite richiesta rivolta al Registrar che di volta in volta gestisce il rapporto contrattuale con il Registrante e in subordine all’Istituto di Informatica e Telematica del CNR, Via Giuseppe Moruzzi, 1, I-56124 Pisa, Italia.
 
Sez. 5 – Consenso al trattamento dei dati personali a fini di registrazione
 
L’interessato, letta l’informativa di cui sopra, presta il consenso al trattamento delle informazioni obbligatorie ai fini di registrazione, come definiti nella informativa di cui sopra. Il conferimento dei dati è facoltativo, ma in caso di mancato consenso non sarà possibile giungere alla registrazione, assegnazione e gestione del nome a dominio.
Quindi, in pratica, per un dominio .it è possibile evitare la diffusione pubblica in Internet solo dei seguenti dati:
  • indirizzo di residenza o della sede legale del registrante
  • numero di telefono
  • numero di fax
  • indirizzo e-mail, del Registrante

Tutti gli altri dati DEVONO essere pubblici

Ho appena registrato un nuovo dominio: perché mi avete inviato l’authcode/authinfo?

L’authcode (detto anche authinfocodice di migrazione o codice EPP) è un codice alfanumerico, indispensabile per spostare il proprio dominio presso un altro registrar.

Le norme sulla registrazione dei domini .it richiedono che il codice authinfo venga inviato al registrante immediatamente dopo la registrazione di un dominio, in modo che il registrante ne sia già sicuramente in possesso e che, in caso di necessità, possa spostare il dominio presso un nuovo registrar senza dover prima interpellare il precedente registrar per ottenere tale codice.
Riteniamo che sia una misura giusta e corretta, in quanto talvolta alcuni registrar sfruttano questa circostanza per ritardare, rendere difficoltoso o talvolta anche impedire il trasferimento.
Quindi, anche se non obbligatoria, abbiamo deciso di estendere questa misura a tutti i domini registrati attraverso DomainRegister.it, ad indicare e sottolineare la massima trasparenza e correttezza nei confronti dei nostri utenti.

come richiedere un authcode

L’authcode è il codice necessario al trasferimento verso un altro Registrar di un dominio .com, .net, .org, .info ecc.

Per ottenerlo, è sufficiente richiederlo attraverso l’apposita funzione del pannello di controllo panel.newmedialabs.it:

  • Nella schermata di “gestione dominio”, utilizzare la funzione “EPP – invia Codice Auth-Info”.
  • L’invio dell’authcode avverrà immediatamente, all’indirizzo email dell’Admin-c, e verrà confermato con un messaggio a schermo.

NOTE:

  • l’authinfo per i domini .eu vale 30 giorni; se nel frattempo il trasferimento non è stato avviato, l’authinfo non sarà più valido e sarà necessario richiederne un altro
  • per i domini .it l’authinfo viene inviato automaticamente al momento della registrazione del dominio; quindi il registrante di un dominio .it è già in possesso del relativo authinfo (se tuttavia lo avesse smarrito, può sempre richiederne il reinvio con la procedura sopra esposta)
  • l’authinfo viene inviato automaticamente all’email del registrante/admin-c inserite nel profilo del dominio; non è possibile l’invio ad indirizzi email differenti