Quanto tempo impiega un’email per arrivare a destinazione?

Normalmente, siamo abituati ad inviare un’email e dare per scontato che arrivi al destinatario istantaneamente… o quasi.

In realtà, anche se spesso accade, ciò non è assolutamente scontato: un’e-mail può impiegare minuti, ore, o addirittura giorni per giungere a destinazione.

Vediamo i motivi:

  • greylisting
    Per ridurre lo spam, su molti server è implementato un meccanismo di “greylisting”.
    Consiste nel fatto che, quando un server A invia una mail al server B, il server B gli risponde con un messaggio del tipo “in questo momento non ce la faccio a riceverla: riprova più tardi”.
    La maggior parte degli spambot NON ritenterà l’invio, e quindi il server B si è liberato facilmente di un messaggio di spam.
    I server mittenti ritenteranno l’invio a distanza di alcune decine di minuti o di alcune ore (e questa volta il messaggio verrà regolarmente accettato)
  • traffico di rete
    Tra il server A ed il server B ci sta “internet”, ovvero un insieme di router attraverso cui il messaggio viene trasmesso.
    Non c’è modo di controllare e gestire il percorso tra A e B, che può anche cambiare nel corso della giornata.
    Quindi, se una delle apparecchiature che stanno tra A e B (e che possono essere anche più di una dozzina) è sovraccarica, o guasta, può darsi che l’invio dell’email venga ritardato
  • server destinario sovraccarico
    Se il server destinatario è sovraccarico (in conseguenza di un attacco di SPAM, o anche per carico “legittimo”) respingerà il messaggio in arrivo (anche più volte). Il server mittente tenterà ripetutamente di inviarlo, a distanza normalmente di alcune ore, ed infine rinuncerà cinque giorni dopo il primo tentativo di invio.
  • server mittente sovraccarico
    I messaggi in uscita da u n server vengono inseriti in una sorta di “coda”.
    Vi sono dei fenomeni per cui questa coda può allungarsi e diventare di dimensioni importanti.
    Se, ad esempio, attraverso quel server è stata inviata una newsletter destinata a 10.000 destinatari, è probabile che si formi una coda di alcune migliaia di messaggi, che potrà impiegare anche alcune ore per esser smaltita.
    Il nostro messaggio finirà in fondo a questa coda, e quindi nella reatà verrà spedito al destinatario solo alcune ore dopo che abbiamo schiacciato “invia”…