come trasferire in sicurezza un dominio .it su DomainRegister.it

Nota: questa guida vale solo per i domini .it
per il trasferimento di domini .com, .net., .org, .info, .biz, .xxx: vedi “come trasferire in sicurezza un dominio su DomainRegister.it

 

Il trasferimento di un dominio presso DomainRegister.it è un’operazione semplice, ma che richiede alcuni accorgimenti per evitare o almeno ridurre la minimo i possibili inconvenienti e disservizi.

  • assicurati di avere  il codice authinfo
    Il codice authinfo (detto anche authcode, o codice EPP) è indispensabile per poter effettuare il trasferimento.
    In teoria dovresti averlo già: è obbligatorio l’invio dello stesso al registrante da parte del registrar al momento della registrazione di un dominio .it:
    Se non ce l’hai (o perchè è stato perso, o perchè il Registrar non lo ha inviato) va richiesto all’attuale registrar (che molto spesso mette a disposizione una funzione nel proprio pannello di controllo per richiederne l’invio):
    Il codice authinfo verrà inviato per email all’admin-c, quindi assicurati che l’admin-c del dominio abbia un indirizzo email valido ed al quale hai accesso
  • effettua il log-in sul tuo pannello di controllo cliente di DomainRegister.it 
  • assicurati che sia esistente un profilo registrante valido utililizzabile per il trasferimento e, se necessario, creane uno nuovo (“gestione servizi” => “profili registrante”)
  • compila un ordine di trasferimento dominio (“gestione ordini” => “nuovo ordine” => “trasferisci dominio”)
    Nota: in questa occasione, o anche successivamente, avrai la possibilità di associare al tuo dominio un servizio di hosting tra quelli da noi proposti)
  • nella compilazione dell’ordine, scegli “server DNS personalizzati”, ed indica i server DNS utilizzati attualmente
    Se si tratta dei server DNS dell’ex-registrar, potrai modificarli non appena concluso il rasferimento.
    Questo accorgimento è importante per garantire che il sito ed i servizi email continuino a funzionare durante il trasferimento
    NOTA:
    In alternativa, è possibile anche impostare direttamente l’utilizzo dei nostri servr DNS. In tal caso, è però importante configurarne correttamente le zone DNS (secondo le specifiche fornite dal fornitore dei servizi di hosting) PRIMA di approvare il trasferimento; viceversa, potrebbero verificarsi dei disservizi.
    Accertarsi che l’impostazione delle zone DNS rispetti i requisiti imposti dal nic.it!
  • a questo punto il dominio entrerà in modalità “pending transfer”, e non resta che attendere il periodo di tre giorni imposto dal nic.it a questo proposito; alla conclusione dei tre giorni, il dominio sarà trasferito.
  • Una volta concluso iltrasferimento, è possibile andare sul pannello di controllo del dominio, scegliere di utilizzare i nostri server DNS, e quindi configurare le zone DNS in conformità a quanto indicato dal fornitore del servizio di hosting