Come scegliere il nome di un dominio?

10 consigli tecnici sulla scelta del nome

1: Esiste già? Check Domini già utilizzati: la primissima cosa da fare per escludere che il nome che stiamo prendendo in considerazione non sia già stato utilizzato. Whois.

2: -_ Quello alto o basso? Meglio non utilizzare il trattino: è spesso confuso con l’underscore, è difficile da dettare vocalmente ed è facile da dimenticare.

3: Acuto o grave?
Accenti: gli utenti dimenticano di mettere l’accento nella barra degli indirizzi dei browser, meglio evitare di usare lettere accentate nel nome del dominio.

4: Uno o più oggetti e soggetti
In molti casi tendiamo a rendere il nome plurale perché al singolare il nome del dominio è già stato preso. Statisticamente il primo tentativo che viene eseguito sulla barra del browser è al singolare, perciò in questo caso si invierebbero i propri potenziali clienti tra le braccia dei competitor.

5: Andare sul sicuro
Pensate in termini di “Basso Rischio Refuso”. Evitate nomi in cui si possano confondere ad esempio 0 e O, oppure nomi che contengono parole che vengono spesso scritte con ortografia errata.

6: Breve
Avete 63 caratteri a disposizione e i nomi troppo corti o gli acronimi sono in molti casi già stati utilizzati. Quelli troppo lunghi sono più difficili da ricordare o da stampare nella vostra comunicazione tradizionale, ad esempio pensate al vostro biglietto da visita. Tenete una lunghezza media per evitare di incorrere in un nome troppo corto e già presente o troppo lungo ed esposto a refusi.

7: Universale o particolare? Verticalizzare e concentrarsi su un dettaglio, un punto di forza, un sicuro lato forte della vostra impresa. Evitate nomi generici che non aggiungono valore e non vi differenziano dagli altri.

8: Bel suono, non cacofonico
Pensate di dover dire il nome del vostro dominio ad amici e parenti, il nome deve suonare gradevole. Provate a ripeterlo ad alta voce e a dirlo a un conoscente, sentite la reazione che avrà e tenetela presente.

9: Nome dominio e nome sito
E’ importante che il nome del dominio e quello del sito coincidano. Tenete presente che quando si cerca un sito si consultano i motori di ricerca digitando come prima cosa il nome.

10: Numeri romani o lo devo proprio scrivere a lettere?
Il numero nel nome rischia di creare malintesi quando darete il vostro indirizzo verbalmente. Pensate a un nome di dominio come unduetrestella.it e a quanti contatti potreste perdere o in quanti casi rischiate di complicare un nome semplice.

10 consigli creativi per scegliere il nome

1: Semplificazione
Usare parole semplici come farebbe un undicenne, ma pensando a concetti complessi. Questo modo di ragionare vi porterà a scrivere e pensare su due piani diversi e noterete che il risultato sarà facile da comprendere, ma al contempo creativo ed estroso.

2: Art attack
Prova a disegnare il nome, ci riesci? Divertiti a disegnare il tuo sogno e lasciati ispirare.

3: Metaforicamente parlando
Prova a pensare a diverse metafore per descrivere il tuo nome.

4: Mix and match
Prova a unire due parole che per te sono fondamentali ed esprimono alcuni dei valori della tua impresa.

5: Fashionable
Non pensare a mode e trend, ad esempio se vanno di moda i nomi che finiscono con una certa desinenza (creatively.it) o le formule con il soggetto (iocanto.it) ricorda che quel nome resterà potenzialmente per sempre, ti accompagnerà in ogni fase del tuo business.

6: I 5 sensi
Usate tutti i vostri sensi per raccontare un solo oggetto, soggetto o servizio. Questo vi aiuterà a pensare in modo creativo.

7: Nel Blu dipinto di Blu
La University of British Columbia ha dedicato uno studio alla questione dei colori, decretando che il blu è un colore che stimola e aumenta la creatività

8: Mangiare con le mani
Sentire la consistenza delle cose con le mani, mangiare senza usare le posate, nutrirsi come da piccoli, riflettere sulle sensazioni questo aiuta la creatività e riporta il tatto in primo piano.

9: Magico nove
Scrivi 9 parole che rappresentano la tua filosofia, i tuoi valori e le tue passioni. Queste non cambieranno nel tempo e resteranno parte del tuo business anche in futuro.

10: Fatevi delle domande
Scrivere velocemente la stessa domanda da diversi punti di vista. Provate a scrivere lo stesso concetto scambiando i soggetti e gli oggetti, rendendo il vostro pensiero fluido. La rapidità con la quale scriverete le domande renderà meno rigido e più immediato il vostro pensiero, quindi più creativo.

(fonte: “Dai un nome al tuo sogno – La guida dalla A alla Z per principianti sognatori” del Registro.it)