Come registrare i domini omaggio con i piani Fracto

Con i piani Fracto viene fornito un certo numero di domini “in omaggio”. Precisamente:

  • 1 dominio per il Fracto1
  • 2 domini per il Fracto 2
  • 4 domini per il Fracto Pro

Questi domini omaggio possono essere indifferentemente:

  • registrati ex novo (in questo caso, è compreso un anno di canone di registrazione per le estensioni più comuni: .IT .COM .EU .NET .ORG .INFO )
  • trasferiti da altro maintainer (anche in questo caso è compreso un anno di canone di registrazione)
  • essere domini registrati presso altro maintainer, e solo hostati all’interno del piano Fracto

Non è possibile utilizzare questa opzione per il rinnovo di domini già registrati.

Per ordinare un dominio omaggio:

  • inserire sul pannello di controllo un normale ordine (di registrazione nuovo dominio o trasferimento). associandolo al relativo servizio di hosting sotto Fracto (“aggiungi dominio a piano Fracto”)
  • il sistema provvederà automaticamente a processare gratuitamente i domini di spettanza.

Il primo dominio deve essere attivato contestualmente all’attivazione del Piano Fracto:  i successivi domini omaggio possono essere liberamente attivati entro un anno dall’attivazione del piano Fracto.

Il canone di registrazione è in omaggio solo per il primo anno; per gli anni successivi, per ogni dominio è dovuto il relativo canone, al listino corrente.

come trasferire in sicurezza un dominio .eu su DomainRegister.it

[box type=”warning”] ATTENZIONE: questo articolo è obsoleto![/box]

Nota: questa guida vale solo per i domini .eu
per il trasferimento di domini .com, .net., .org, .info, .biz, .xxx: vedi “come trasferire in sicurezza un dominio su DomainRegister.it
per il trasferimento di domini .it: vedi “come trasferire in sicurezza un dominio .it su DomainRegister.it

 

Il trasferimento di un dominio presso DomainRegister.it è un’operazione semplice, ma che richiede alcuni accorgimenti per evitare o almeno ridurre la minimo i possibili inconvenienti e disservizi.

  • verifica attraverso un whois i dati di registrazione del dominio
    E’ consigliabile effettuare questo controllo attraverso lo strumento ufficiale del registry: Eurid.eu
  • verifica che il registrante abbia un indirizzo email valido ed al quale hai accesso
    L’accesso alla casella email dell’admin-c è indispensabile per confermare il trasferimento
    Se così non fosse, è indispensabile correggere i dati dell’admin-c, inserendo un indirizzo email valido ed utilizzabile
  • compila l’ordine di trasferimento sul tuo pannello di controllo cliente di DomainRegister.it 
  • nella compilazione dell’ordine, scegli “server DNS personalizzati”, ed indica i server DNS utilizzati attualmente
    Se si tratta dei server DNS dell’ex-registrar, potrai modificarli non appena concluso il rasferimento.
    Questo accorgimento è importante per garantire che il sito ed i servizi email continuino a funzionare durante il trasferimento
    NOTA:
    In alternativa, è possibile anche impostare direttamente l’utilizzo dei nostri servr DNS. In tal caso, è però importante configurarne correttamente le zone DNS (secondo le specifiche fornite dal fornitore dei servizi di hosting) PRIMA di approvare il trasferimento; viceversa, potrebbero verificarsi dei disservizi.
  • a questo punto riceverai sull’indirizzo email del registrante una email nella quale viene richiesta la conferma della richiesta di trasferimento.
    La conferma viene normalmente data per mezzo di un link da cliccare all’interno del messaggio.
  • Una volta confermato il trasferimento da parte del Registrante, lo stesso dovrà essere confermato anche da Eurid
    Questa approvaziono normalmente avviene il giorno lavorativo successivo alla conferma del trasferimento da parte del Registrante
  • Una volta concluso il trasferimento, è possibile andare sul pannello di controllo del dominio, scegliere di utilizzare i nostri server DNS, e quindi configurare le zone DNS in conformità a quanto indicato dal fornitore del servizio di hosting

LAR

[box type=”warning”]NOTA: questo articolo è obsoleto. Per la registrazione di domini .it effettuata su DomainRegister.it e sul pannello di controllo panel.newmedialabs.it non è più necessaria la compilazione della LAR.
L’articolo viene mantenuto solo a fini di documentazione.
[/box]
Scarica qui la lettera di assunzione responsabilità (LAR) indispensabile per la registrazione o trasferimento di un dominio con estensione .ITNOTA: da gennaio 2011 la LAR non va più inviata al Registro Italiano (NIC), ma solo ed esclusivamente a lar@rubalo.it oppure per fax 06.96708567– Registrazione nuovo dominio

Privato
Società, Ditta individuale
Libero professionista
Associazione
Ente pubblico

– Trasferimento/cambio maintainer

Trasferimento privati
Trasferimento professionisti
Trasferimento aziende, enti, associazioni

– Cambio proprietà/intestatario

Da privato a privato
Da privato a società
Da società a società
Da società a privato

 

Aggiungere membri alla mailinglist

[box type=”warning”] Questo articolo è obsoleto![/box]

 

Vi sono due modi per aggiungere membri alla mailing list

 

1) Dalle “opzioni” dela casella admin@nomedominio.ext cliccare su:

 

impostazioni avanzateà

 

liste di distribuzioneà

 

selezionare la mailinglistà

 

 

 

quindi cliccare su “modifica” e dalla scheda “membri” aggiungere i membri con “new” selezionando “solo lettura”. In questo modo l’utente iscritto potrà solo ricevere i messaggi ma non inviarne all’intera mailing list. 

 

 

 

2) Inviando una mail (in formato testo) a mdaemon@emme-web.it senza soggetto ma avente come corpo:

 

SUBSCRIBE mldominio@nomeadominio.ext emailiscritto@dominio.ext

 


oppure

 


UNSUBSCRIBE mldominio@nomeadominio.ext emailiscritto@dominio.ext

 

 

 

Si otterrà rispettivamente l’iscrizione dell’utente o la cancellazione dell’utente dal database della mailing list.

 

 

 

Si consiglia di porre prima dell’indirizzo email da iscrivere il carattere “^” es.

 

 

 

SUBSCRIBE mldominio@nomeadominio.ext  ^emailiscritto@dominio.ext

 

 

 

in questo modo l’utente iscritto potrà solo ricevere i messaggi ma non inviarne all’intera mailing list.

Utilizzo di Joomla su server Linux

[box type=”warning”] Questo articolo è obsoleto![/box]

 

I nostri server sono già predisposti per l’utilizzo dei più diffusi CMS, tuttavia potrebbero nascere a seconda delle versioni e del CMS in uso alcune modifiche o aggiornamenti da effettuare.

 

Joomla potrebbe per esempio richiedere la variazione del parametro session.save_path all’interno del php.ini, tuttavia ciò non richiede alcun intervento da parte dell’hoster.

 

E’ infatti sufficiente procedere creando la directory /tmp nel proprio spazio ftp e lanciando il comando

 

ini_set(‘session.save_path’, ‘/tmp’);

 

 

 

in globals.php

Come registrare i domini omaggio con i piani Fracto

[box type=”warning”] Questo articolo è obsoleto! [/box]

Con i piani Fracto viene fornito un certo numero di domini “in omaggio”. Precisamente:

  • 1 dominio per il Fracto1
  • 2 domini per il Fracto 2
  • 4 domini per il Fracto Pro

Questi domini omaggio possono essere indifferentemente:

  • registrati ex novo (in questo caso, è compreso un anno di canone di registrazione per le estensioni più comuni: .IT .COM .EU .NET .ORG .INFO .BIZ .NAME .CO.UK .US .DE .NL)
  • trasferiti da altro maintainer (anche in questo caso è compreso un anno di canone di registrazione)
  • essere domini registrati presso altro maintainer, e solo hostati all’interno del piano Fracto

Non è possibile utilizzare questa opzione per il rinnovo di domini già registrati.

Per ordinare un dominio omaggio:

  • ordinarlo dal proprio control panel cliente (specificando se si tratta di nuova registrazione o di trasferimento)
  • specificare come modalità di pagamento “bonifico”
  • NON PAGARE, ed inviare una mail a pagamenti@rubalo.it specificando il numero dell’ordine e che si tratta di un dominio omaggio del Fracto

Non è necessario ordinarli contestualmente all’attivazione del Piano Fracto: i domini omaggio possono essere liberamente attivati entro un anno dall’attivazione del piano Fracto.

Il canone di registrazione è in omaggio solo per il primo anno; per gli anni successivi, per ogni dominio è dovuto il relativo canone, al listino corrente.

come disdire un servizio di hosting

[box type=”warning”] Questo articolo è obsoleto![/box]

I servizi di hosting su Rubalo.it si rinnovano automaticamente alla scadenza per un anno.
Questo, al fine di evitare che servizi vengano cancellati alla scadenza solo perchè l’utente si è banalmente dimenticato di rinnovarli.

Se però un servizio di hosting non è più necessario, e non si desidera rinnovarlo, disdirlo è molto semplice:

  • andare nel proprio pannello di controllo, selezionare il servizio e cliccare su “ELIMINA
  • a questo punto, si potrà decidere se eliminare il servizio immediatamente, oppure alla scadenza.
  • infine, si riceverà un’email da parte del sistema; bisogna rispondere a questa email, confermando che si vuole effettivamente cancellare il servizio (anche scrivendo semplicemente “confermo la cancellazione”)

Il preavviso richiesto rispetto alla scadenza è minimo: solo quindici giorni.

Ho trasferito il dominio presso un altro maintainer: devo dare disdetta del servizio di hosting?

[box type=”warning”] Questo articolo è obsoleto![/box]

Il fatto che un dominio venga trasferito presso altro maintainer/registrar non è certo un motivo valido per supporre che il cliente desideri abbandonare anche il relativo hosting.
In numerosissimi casi, noi hostiamo siti registrati altrove; e, parimenti, ancor più numerosi sono i casi in cui domini da noi registrati vengono hostati altrove.
Ed ancora: esistono casi in cui i siti non sono ufficialmente hostati da noi, ma sui nostri server esiste un mirror che l’utente, in caso di necessità, può riattivare semplicemente riprogrammando i relativi DNS.
Vi sono moltissimi motivi tecnici, oltre che puramente commerciali, che possono portare a queste scelte.

Quindi il fatto che un dominio venga trasferito altrove non ci permette di dare per scontato che l’utente desideri anche disdire il relativo servizio di hosting, che resterà attivo e, se non disdetto prima della scadenza, si rinnoverà per l’anno successivo.

Peraltro, disdire un servizio di hosting è estremamente semplice e veloce.

Procedura di attivazione e personalizzazione dell’Emmeblog

[box type=”warning”] Questo articolo è obsoleto![/box]

COME INSTALLARE EmmeBlog – Access version

L’installazione di EmmeBlog è molto semplice e comprende pochi passaggi:

1)
– decomprimere tutti i file lasciando intatta la struttura della directory.
– aprire il file “common.asp”, contenuto nella cartella “include”, ed editare la riga 15:

strCon = “DRIVER={Microsoft Access Driver (*.mdb)}; DBQ=” & Server.MapPath(“mdb-database/blog.mdb”)

inserendo una connessione al db valida.
– sempre nel file “common.asp” editare le righe 28-34 inerenti alla localizzazione della cartella per l’upload delle immagini. Tale cartella deve avere i permessi di scrittura abilitati.
– copiare tutti i file e le cartelle “include” ed “immagini” sullo spazio web tramite FTP.
– inserire il database “blog.mdb”, contenuto nella cartella “mdb-database”, in una cartella con permessi di scrittura non accessibile dal web ( in genere mdb-database ).

2)
– raggiungere tramite browser l’indirizzo http://www.tuosito.com/configura.asp ed accedere alla sezione amministrativa di Emmeblog con i seguenti username e password:

* username : admin
* password : admin

– configurare il weblog.

Note:
– si consiglia di modificare subito username e password di accesso alla sezione amministrativa.
– per settare i permessi di scrittura nelle cartelle database e upload immagini è necessario inviare la richiesta a clienti@rubalo.it specificando nome sito e nomi cartelle, si riceverà una conferma entro 24 ore.

3)
– per la configurazione dell’aspetto grafico è sufficiente editare il file styles.css inserito nella cartella “include” e modificare colori e tipologia di font.
– i file header.asp, footer.asp e metatag.in, inseriti nella cartella “include”, consentono una migliore integrazione dell’applicazione nel proprio sito.